Zinco: proprietà e benefici

Progetto Fhisbox Alimentazione sostenibile
17 Maggio 2018
Hummus di ceci e sue varianti…
1 Giugno 2018

Il nostro corpo per funzionare al meglio ha bisogno di diversi minerali tra cui lo zinco, indispensabile al nostro organismo.

Molte persone ne sono carenti a causa di una alimentazione fatta di cibi troppo raffinati e non varia, in cui non si inseriscono abbastanza cibi che contengono questo metallo che vanta molte proprietà.

Lo zinco  aiuta a combattere gli effetti negativi dei radicali liberi e i processi di invecchiamento cellulare a essi legati.

Stimola il sistema immunitario, facilita la rimarginazione di ferite e ulcere e ostacola la formazione dell’acne.

Aiuta nella formazione dell’insulina, regola l’azione di diversi ormoni (crescita, testosterone, estrogeni) rafforza la memoria, tiene a bada il colesterolo ed è un alleato del sistema nervoso.

Tra gli alimenti maggiormente ricchi di zinco ci sono le ostriche, i cereali, la quinoa , la carne bovina, ovina e suina, i funghi, il cacao, il tuorlo d’uovo, le aringhe, le sardine, i legumi (ceci, fagioli, lenticchie), le noci, mandorle, anacardi e pinoli, ed i semi di zucca o girasole.

Una dieta varia, ricca di questi alimenti, ci aiuta ad avere il giusto apporto quotidiano indispensabile per integrare lo zinco nel nostro organismo.

 

I sintomi legati alle carenze di zinco sono molto vari: alterazioni della cute, stanchezza, perdita dell’appetito, lenta cicatrizzazione delle ferite, diminuzione della risposta immunitaria con suscettibilità alle infezioni, alopecia, diminuzione della sensibilità gustativa e cecità notturna.

In tutti i casi di ridotta assunzione o di aumentato fabbisogno è consigliabile ricorrere a integratori.

Fonte immagine :Pinterest

Apri chat
1
Salve,
risponde Zero Calorie BO, cosa possiamo fare per te?
Powered by